Programmable digital synthesizer: PDSynth

Reading Time: 3 minutes

PDSynth è un toolkit (un insieme di strumenti hardware e software) per la creazione di sintetizzatori digitali programmabili.

Il nome deriva, da un lato, dall’acronimo: Programmable Digital Synthesizer. Dall’altro lato, la sigla PDSynth serve anche a indicare un synth realizzato con Pure Data (Pd) un potente ambiente di sviluppo visuale per applicazioni audio e multimediali.

Motivo-PDSynth2

PDSynth è basato su un insieme di moduli (“patch” nel gergo di Pure Data) che implementano diversi sistemi di generazione ed elaborazione del suono. Questi oggetti possono essere utilizzati singolarmente. Oppure è possibile interconnetterli facilmente tra loro per realizzare architetture sempre più complesse per la creazione e la manipolazione del suono.

Tutti i moduli sono controllabili tramite il protocollo OSC (Open Sound Control). Ciò semplifica la realizzazione dei sistemi di controllo dei vari moduli. Inoltre, questa scelta rende le architetture di PDSynth facilmente controllabili in remoto attraverso smartphone, tablet e qualsiasi altro tipo di dispositivo connesso in rete.

Software: Pure Data

Prima patch di esempio di PDSynth

Programmable digital synthesizer PDSynth

Scarica qui l’ultima versione di PDSynth.

Attualmente PDSynth fornisce cinque moduli per la generazione del suono:

  • GENPulse – generatore di impulsi limitato in banda
  • GENSawTooth – generatore di onde a dente di sega limitato in banda
  • GENSin – generatore di onda sinusoidale basato sull’oggetto osc~ di Pure Data
  • GENSquare – generatore di onde quadre limitato in banda
  • GENTriangle – generatore di onde triangolari limitato in banda

e tre filtri del quarto ordine:

  • FLTBandPass – basato sull’utilizzo dell’oggeto vcf~ di Pure Data
  • FLTHighPass – basato sull’utilizzo dell’oggeto hip~ di Pure Data
  • FLTLowPass – basato sull’utilizzo dell’oggeto lop~ di Pure Data

Hardware

Per questo progetto lo sviluppo del software avviene in parallelo allo sviluppo di dispositivi hardware per il controllo e la manipolazione dei suoni. L’obiettivo che ci siamo posti con PDSynth è di riuscire a creare un ambiente versatile per la costruzione di macchine compatte e portatili per la sintesi e l’elaborazione del suono. L’ideazione di questo progetto è avvenuta in maniera quasi contemporanea alla realizzazione del prototipo Cap-Pad nei primi mesi del 2016.

PDSynth-00-Arduino controllerSuccessivamente, è stato realizzato PDSynth-00, il primo prototipo di controller creato appositamente per controllare le architetture di PDSynth. Dopo queste prime sperimentazioni si è pensato di realizzare un prototipo di dispositivo hardware stand alone basato sull’uso dei moduli realizzati in Pure Data. Questo prototipo è stato chiamato Synthberry Pi.

SynthBerryPI-1 Pure Data Raspberry PiIn questo video presentiamo come utilizzare PDSynth-00 per controllare i moduli della patch di esempio mostrata sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *