Il Silenzio nei ruderi: una performance tra silenzio, suono e rumore

Reading Time: 1 minute

Il tema dell’abbandono e dello spopolamento proposto e reinterpretato da un’azione performativa che incrocia immagini, testi e suoni.

Noisy Silence mette in scena un’indagine artistica sul rapporto tra silenzio, suono e rumore, tra presenza e azione umana e l’incessante evoluzione naturale che modella e modifica i paesaggi dei borghi abbandonati.

La performance, tenutasi lo scorso 6 gennaio 2017 al Tecne Cube in piazza Crispi a Cosenza, ha visto all’opera Francesco Aiello (voce recitante), Luigi Celebre (proiezioni visuali) e Costantino Rizzuti che per lo spettacolo ha utilizzato due prototipi Artis Lab: PDSynth-00 e Cap-pad.

IMG_20170211_220253_982

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *